Grazi-nger

Agora_Alejandro_Amenbar Grazinger

Un film da più di 50 milioni di euro. Fuori concorso a Cannes. Di Alejandro Amenabar (non, per dire, del fratello sfigato di Muccino -quello con la zeppola-). Con una gnocca del calibro di Rachel Weitsz. Nelle sale di tutto il mondo, traaaaaaaanneeeeeee…..l’Italia!

Indovinate un po’, da noi nessuno lo vuol distribuire.

Per colpa di chi, chi chi, chi, chicchicchirichì…..?

Siccome al momento mi trovo in un Paese normale, ho potuto vederlo. Bel film, fuori dagli stereotipi (nè vetero-storico-femminista; nè bianco-o-nero stylah, come purtroppo si vede spesso nelle pellicole ambientate nel tardoantico). Ovviamente sono entrata al cinema con l’idea di burlarmi di tutti gli errori storico/cultural/costumistici del caso, e invece devo dire che la secchiona petulante che è in me ha dovuto ammutolire, Amenabar è stato davvero bravino. Forse piacerebbe anche al professor Pesce.

Beh, se avete occasione procuratevelo.

Buona teocrazia a tutti. Ci vediamo quando torno, saluti da un posto normale.

Annunci

~ di cocochanel su novembre 7, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: