Nel calcio puoi trovarci di tutto, comprese efficaci metafore della vita.

Ha lo stesso sapore di un goal in fuorigioco.

L’azione era stata così spettacolare, e fulminea, e perfetta, che non vuoi crederci. Ma il guardalinee alza la bandierina, l’arbitro fischia: e tu sei ancora lì in piedi davanti alla tv, col sorriso stampato in faccia che ti si gela all’improvviso: annullato.

Non te l’aspettavi: non s’era visto; ma la moviola, spietata, ti mostra in fermoimmagine quella gamba che esce appena dalla mischia e dalla linea (oggi resa graficamente in vari sgargianti colori, magie della tecnologia) nel momento in cui parte l’assist.

E non importa se l’azione era stata perfetta e il goal ancora meglio: a quel punto, non conta più. L’arbitro ha fischiato.

Pazienza. Andata. Si pensa ad altro, si guarda avanti; andrà meglio alla prossima giornata.

———————

[ironia della sorte, avevo appena scovato il concerto perfetto: Interpol e dEUS, insieme a Ferrara a luglio]

Annunci

~ di cocochanel su giugno 21, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: