Torino is burning

Pare che -la notizia è di oggi- la Thyssenkrupp faccia firmare ai lavoratori che lasciano l’azienda un documento con il quale si impegnano a non costituirsi parte civile contro di essa. Ora si cerca di stabilire se questo pezzetto di carta esistesse già prima degli “incidenti” del 6 dicembre o meno, ma le conclusioni sono abbastanza negative in tutti i casi.

Pare che l’Italia, secondo il rapporto dell’Anmil, abbia il primato di morti bianche in Europa: paesi come la Germania, che stavano messi maluccio, hanno diminuito gli incidenti sul lavoro del 45,93% tra il 1995 e il 2004, mentre da noi la percentuale è del 25,49%.

Ora, qui non si tratta di scendere in strada cantando l’inno dell’Internazionale e sparacchiando sputi e proiettili contro i padroni cattivi ma, forse, qualcosa in più potremmo pretenderlo, pur rimanendo forti delle nostre opinioni di real politique, consapevoli che certe cose non si possono eliminare definitivamente.

Forse, sì, questa è un’emergenza, ed è un problema da affrontare, al di là del fatto che -e questo lo sappiamo sempre perchè siamo dei machiavelliani tutti d’un pezzo- questo fenomeno sia stato sfruttato a destra e a manca per fare campagna elettorale.

Chiunque di noi abbia prestato servizio presso una qualunque azienda sa cosa voglio dire; per esempio, io ho lavorato in un call center, che certo non è un cantiere, ma qualsiasi norma di sicurezza, comunuqe, era completamente ignorata.

Qui non si tratta di mettere la tuta d’amianto ai telefonisti; ma se, per esempio, non ci fossero stati cavi volanti che dal controsoffitto scendevano fino ad arrivare sotto alla moquette, probabilmente il mainframe non sarebbe andato a fuoco (sì, andato a fuoco) per due volte in tre mesi (e poi, ovvio, tutti sotto a lavorare dopo dieci minuti con una puzza di plastica bruciata che faceva lacrimare gli occhi, tanto, per nostra fortuna, ragazzi, di mainframe ce n’è due).

Se, per esempio, l’ispettore della sicurezza sul lavoro avesse avuto voglia di fare il suo mestiere invece di rubar(ci) lo stipendio, se non avesse preannunciato la sua visita con una settimana di anticipo, se avesse parlato con chi lavorava anzichè con le tette del mio capo, forse, forse, le cose sarebbero andate un pochino diversamente.

Certo, ripeto, il call center non era un cantiere o una fabbrica di vernici, e posso solo immaginare cosa possa succedere in posti come quelli. Ma qualcosina in più la si potrebbe fare, non dico la rivoluzione, ma noi Italiani sappiamo bene che si può dare di più senza essere eroi, no?

Invece so che il mainframe continua ad andare a fuoco con regolarità, e che il chiacchiericcio e il gossip davanti alla macchina del caffè proseguono placidi a ogni pausa.

Annunci

~ di cocochanel su aprile 8, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: