Emozioni. D’improvviso. Una mattina. Sul bus. Mentre. Proprio. Non. Te l’aspettavi. E stavi. Pensando. Ai cazzi. Tuoi. Ma poi. Ti sei messa. A riflettere. Su quanto il punto. Conferisce. Pathos. A un testo. Letterario.

fotosveva.jpg

«Silenzio. Un’altra porta che si chiude. Ma senza sbattere. E fa più male. “Hai il mio disprezzo sentimentale”, le urlò dietro Alessandro.»

Sali la mattina sul bus, giuliva e contenta, bendisposta verso il mondo, allegra e leggera.

Poi ti cade l’occhio sull’ultimo romanzo di Sveva Casati Modignani che la tipa seduta vicino a te sta leggendo. E in due minuti ti passa tutta la poesia: qualcosa ti prende allo stomaco, un misto di nausea “satura”, prossima al vomito (come se avessi appena mangiato tre chili di melassa), incomprensione sbigottita, rabbia cieca al pensiero del conto in banca della Signora Scrittrice Donna Emancipata Che Scrive Per Le Altre Donne E Desidera Toccare Le Corde Più Intime Dell’Animo Femminile Perchè Solo Una Donna Può Capire Davvero Un’Altra Donna E Dolcemente Complicate Portaci Delle Rose Trallalà, e bieco istinto di afferrare il libro, scaraventarlo il più lontano possibile, prendere per le spalle l’attonita lettrice, scuoterla, e ulrlarle in faccia che non è possibile leggere quella merda.

Invece, ovvio, nonostante la “visione” alla Tyler Durden, te ne stai ferma, e non aggredisci la inconsapevole lettrice.

Però che schifo. Uno non s’immagina proprio quanti modi diversi ci siano per rovinarsi nel giro di un secondo la gioia mattutina.

Quel che è sicuro, è che sì, certe parole possono ferire. E fanno male. Fanno male davvero. Tipo quelle. Di Sveva Casati Modignani. Anche. A piccole. Dosi. Però. Che maestria, bisogna riconoscerlo. Che abile utilizzo. Della penna. Che sapiente. Dosaggio. Della punteggiatura.

[d’accordo, la prossima volta mi faccio i cazzi miei, ma sapete com’è, che ti cade l’occhio, non è che lo fai apposta]

Annunci

~ di cocochanel su marzo 19, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: