Alcune cose alla rinfusa

– Ah, la dolcezza dell’estate. Anche se piove e se questo fottuto monsone non la smette di imperversare. Sì, perchè questo è un monsone, cazzo. Ormai è chiaro. A me il clima caldo-umido e/o tropicale va benissimo, sto da Dio, ragazzi, ma se devo averlo qui, nella Pianura Padana, allora voglio vedere distese di piante di mango da Milano a Bologna, voglio la siesta ufficializzata per tutti, la rumba, la salsa e la samba in tutti i bar fino alle due di notte e molti, molti più mulatti in giro per strada.

– A proposito del partito Democratico ho già scritto. Rinnovo qui le mie condoglianze, questa volta non solo alla nuova formazione politica, ma anche al solitamente rispettatissimo Michele Serra (pure i migliori a volte sparano cazzate) che qualche giorno fa, su Repubblica, salutava l’entrata in scena di Walter Veltroni con gioia e sollievo, parlandone come di un “leader giovane” e insinuando che sia una faccia nuova. Abbiamo capito che Berlusconi ha settant’anni e l’aitante Walter solo una cinquantina ma, maremma maiala, Michele, cerchiamo di conservare un minimo di decoro giornalistico!

– Le coccole salvano. Forse dovrei smetterla di fare il cowboy/muratore/elettricista e sforzarmi di fare qualcosina in più che abbia a che fare con il mondo femminile, oltre a vestirmi da cocochanel ogni tanto e darmi quel solito velo di trucco. Per esempio, frignare più spesso e chiedere più coccole. Ho scoperto che è piacevole.

– I miei cani sono fantastici. Oggi il cane maschio si è incazzato come una biscia perchè stavo sgridando la sua fidanzata (nonchè madre dei suoi tre figli), e quando mi sono avvicinata a lei, lui ha creduto che volessi farle del male e ha fatto il gesto di mordermi per difenderla. Questo sì che è un uomo! Il mio cane. Peccato che lei è grossa tre volte lui, e se avesse voluto difendersi avrebbe fatto un lavoro di gran lunga migliore (senza considerare il fatto che io non volevo assolutamente farle del male ma solo prenderla in braccio per portarla a fare il bagno).

– Stasera, per la prima volta in vita mia, ho visto la faccia di Rossella (quello del “TG” 5). Mon dieu. Ancora più ripugnante di quanto immaginassi.

– Sto leggendo Ebano di Ryszard Kapuscinski. E’ bellissimo e si imparano un sacco di cose. Leggetelo anche voi.

– Tra un mese a quest’ora, sarò in Spagna con il mio amico M. Tra un mese e cinque giorni a quest’ora, sarò in Portogallo con il mio amico M. Tra un mese e venti giorni a quest’ora, sarò ancora in vacanza con il mio amico M. Ringrazio nuovamente gli dèi per tanta e tale abbondanza.

————————————————————

Bene.

Dopo questa serie di stronzate.

————————————————————

Ciao ragazzi.

Saluto tutti quelli che mi conoscono.

Annunci

~ di cocochanel su luglio 3, 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: