Risposta all’invocazione ufficiale?

foto-lisbona-135.jpg

“Sostiene Pereira di averlo conosciuto in un giorno d’estate. Una magnifica giornata d’estate, soleggiata e ventilata, e Lisbona sfavillava. Pare che Pereira stesse in redazione, non sapeva che fare, il direttore era in ferie, lui si trovava nell’imbarazzo di mettere su la pagina culturale, e l’avevano affidata a lui. E lui, Pereira,  rifletteva sulla morte. Quel bel giorno d’estate, con la brezza atlantica che accarezzava le cime degli alberi e il sole che splendeva, e con una città che scintillava, letteralmente scintillava sotto la sua finestra, e un azzurro, un azzurro mai visto, sostiene Pereira, di un nitore che quasi feriva gli occhi, lui si mise a pensare alla morte. Perchè? Questo a Pereira è impossibile dirlo”.

Il brano di Tabucchi, cari Amici, non per insistere sul concetto di morte, ma perchè la descrizione di Lisbona ivi contenuta è, a mio modesto parere, fantastica.

Tutto questo per dire che quando ho ufficialmente invocato, tramite questo blog, vari dèi e santi protettori dei viaggiatori, io non intendevo chiedere un viaggio di ventidue giorni seguendo tutta la costa da Porto ad Alicante. Quel giorno lì intendevo dire che volevo andare a lavorare in Messico, per una mezza occasione che mi si era presentata.

Però, ragazzi, il bello della religione è questo. Ho sbagliato dèi e santi (avrei dovuto invocare quelli dei lavoratori, forse), ma loro hanno risposto lo stesso.

L’unica faccenda ancora da chiarire è se io debba o no rispettare il fioretto di non bere per tutto il mese di novembre 2007, cosa che avevo promesso nel caso fossi andata in Yucatan a lavorare.

Ma dato che gli dèi invocati hanno gentilmente risposto al mio appello, facendo ciò che era in loro potere (e cioè un viaggio, e non un lavoro), forse dovrei rispettare i patti.

La questione è complessa.

Lo sarebbe anche per un teologo d’esperienza.

Non vorrei far incazzare l’intero pantheon mondiale.

Voi che ne pensate?

Confido nel Vostro aiuto.

Cordiali saluti,

Coco

[P.S.: so bene che, qualora decidessi di tener fede al fioretto, numerosi Amici si accalcheranno nei bar che frequento per godersi lo spettacolo di me che ordino bevande analcoliche all’ora dell’aperitivo…ma sono disposta ad accettare questo affronto.]

Annunci

~ di cocochanel su giugno 23, 2007.

Una Risposta to “Risposta all’invocazione ufficiale?”

  1. be’ che hai sbagliato dei mi sembra chiaro.
    (peraltro non ti si può biasimare, la mira a certe altezze non è cosa da tutti. e più passa il tempo più queste divinità tutelari proliferano, confonderle l’una con l’altra sta diventando molto facile.)
    e per quanto riguarda il proposito di non bere per tutto il mese di novembre 2007…
    direi che puoi non bere per tutto novembre se durante il tuo soggiorno in Yucatan riesci a sviluppare una rapidissima e inalienabile assuefazione da peyote.
    altrimenti hai L’OBBLIGO MORALE di consegnare al sistema i tuoi risparmi contro piccoli calici di spritz.
    ricorda questo, gli dei saranno pure gli dei, ma l’economia gira grazie a gente come te…
    pensaci coco, pensaci…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: